• Manuela Costanzo

Cosa fa l'operatore olistico?

Quante volte ho visto un'espressione incerta sul viso delle persone dopo aver comunicato che la mia professione è proprio questa: operatore olistico oppure operatore delle discipline bio-naturali.

Ma cosa fa nello specifico questa nuova figura ancora tanto sconosciuta da molte persone e quali sono queste discipline bio-naturali? ve lo spiego in questo articolo.

La figura dell'operatore olistico si occupa di facilitare il recupero naturale dell'equilibrio psicofisico di una persona.

L'operatore olistico non si concentra sul problema,non è un medico,uno psicologo e neanche una estetista,ma attraverso l'uso di specifici metodi molte volte ereditate dalle tradizioni orientali riporta in equilibrio la parte energetica dell'individuo lavorando sui campi sottili,riportando in armonia meridiani e chakra,anche se la conoscenza di questi canali per molte persone risultano ancora sconosciuti.


La figura dell'operatore olistico nasce proprio da questa esigenza,la consapevolezza che oltre il corpo e il sintomo così come lo percepiamo esiste anche un altro aspetto, ecco perchè dietro ad una contrattura oppure dietro il non raggiungimento di un obbiettivo può esserci uno squilibrio energetico ad esempio un blocco somatizzato in una parte del corpo,una cicatrice che porta con se un ricordo spiacevole...e così via ci sono tantissimi esempi che possono essere citati.

Tra le tante discipline bio-naturali che esistono io ho scelto per la facilità e velocità a dare un risultato la kinesiologia emozionale,la riflessologia facciale,la decodifica biologica riparatrice,il massaggio psicofisico antistress, quanti-ka